Diario gennaio 2015 – p. Giordano

1 – 16 gennaio

Inizio l’anno tra tosse, influenza, cistite, reflusso, ossa rotte, ecc. L’attacco è stato frontale. Ora il peggio sembra passato… quindi niente lagne e avanti con coraggio. C’è molto su cui riflettere, pregare, conoscere e giudicare, prima di agire. Il tempo è a mio favore: niente uscite… Speriamo di aver usato bene il tempo! Intanto abbiamo ricevuto la bella notizia che i libri sul popolo Baganda sono arrivati a Kampala e Fr. Andrew è felice. Li sta distribuendo con orgoglio… ci dice. Bello e ancora grazie a tutti. Un grazie per la spedizione a Rinalda Bruno.

16 gennaio

Ricevo la mail di P. Angelo Casadei dalla Colombia con la proposta di studio per il progetto alternativo alla coca: il cacao. La proposta è interessante e qualificata. Mediteremo e poi decideremo. Aspettiamo anche notizie sul progetto Estate 2015 a Puerto Leguizamo – Colombia.

17 gennaio

Incontro del gruppo IS di Torino. La presenza di Tommaso ed Elaine e la loro testimonianza hanno reso la serata ricca e avvincente. Eravamo in molti e abbiamo goduto del loro lavoro e impegno. Il gruppo ha anche discusso sull’opportunità di un rinnovamento nelle cariche e non solo.

18 – 28 gennaio

Passano i giorni velocemente. Non sembra ma il tempo vola. Ci sono state varie attività tra cui l’avvio del progetto Colombia – Agosto 2015. Si fa un po’ fatica a comporre il gruppo, tuttavia non cediamo al pessimismo e andiamo avanti. Negli ultimi giorni escono nuovi nomi di partecipanti… Intanto esaminiamo la proposta di studio per una fattibilità concreta del progetto del cacao alternativo alla coltivazione e lavorazione della coca per i colonos dell’Amazzonia colombiana. Prendiamo in studio il progetto e vediamo a chi proporne il finanziamento. In questi giorni sono costretto a “decelerare” gli impegni sia per mancanza di voce sia per stanchezza. Questo asino corpo fa fatica a riprendersi… Riposerò per meglio agire dopo.

29 gennaio

Partecipo alla festa della nascita dell’Istituto. Ci ritroviamo a Torino in Casa Madre con molti altri missionari. Tanti siamo segnati dall’età e dagli acciacchi, ma il cuore è sempre aperto e la mente vigile. La missione non finisce mai!

31 gennaio

Festa di Don Bosco: tutto parla di lui e dei giovani…. Da trovare e incontrare là dove vivono. Bella sfida e missione.

01 – Diario Gennaio 2015

Impegnarsi Serve

Impegnarsi Serve

info@impegnarsiserve.org

Impegnarsi Serve Onlus è un'organizzazione di volontariato e insieme ai suoi volontari opera in Italia e in numerosi paesi del mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi