Uno spazio per studiare

Angola, un paese in ricostruzione

La guerra di liberazione e la successiva guerra civile, che devastarono il paese dal 1961 al 2002, hanno portato distruzione, povertà e precarietà. In questi ultimi anni assistiamo a un impegno del governo per ricostruire le infrastrutture, pur tra tante difficoltà.

Istruzione, un nodo cruciale

Attualmente a Luacano, cittadina di circa 30.000 abitanti nel nordest dell’Angola, ci sono quasi 2000 ragazzi in età scolare, distribuiti in diverse scuole e in differenti classi per ogni grado scolastico.

Un grande numero di studenti però abbandona gli studi per mancanza di mezzi appropriati per frequentare degnamente la scuola: manca tutto, dai quaderni alle penne, dai colori per disegnare alle uniformi scolastiche.

Ma c’è qualcosa di ancora più preoccupante: a causa della condizione sociale delle famiglie, i ragazzi non hanno modo di trovare nelle loro case un ambiente propizio per studiare. Questo genera un forte disinteresse per lo studio stesso e la conseguente rinuncia a proseguire gli studi.

Similmente le scuole non possiedono una biblioteca o un ambiente appropriato per lo studio dopo la scuola, né aule adibite all’uso di strumenti informatici. Spesso il risultato di questa situazione è che ci sono adolescenti e bambini che pur proseguendo il percorso di studi non possiedono capacità adeguate di scrittura e lettura.

Un progetto per offrire “spazi di studio”

Il Progetto di aiuto all’educazione infantil-giovanile ha come obiettivo quello di creare le condizioni adeguate allo studio, alla lettura e alla ricerca nelle ore successive a quelle scolastiche, oltre ad educare all’uso degli strumenti informatici. Ci piace pensare ad una specie di “estensione scolastica”.

Crediamo che grazie ad un ambiente dedicato allo svolgimento dei compiti, alla disponibilità di materiale di consultazione e ricerca ed ad un corso di informatica, sarà possibile far nascere nei bambini e nei ragazzi il desiderio di continuare gli studi, e di poterlo fare con qualità ed entusiasmo.

I beneficiari

Il Progetto si rivolge a tutti gli studenti residenti nella città di Luacano, nella regione di Moxico, in Angola. A disposizione ci sono una struttura con quattro stanze che saranno adattate a sale di lettura e studio, una buona quantità di libri provenienti da altri donatori, oltre a volontari disposti a donare il proprio tempo per l’educazione dei bambini e degli adolescenti.

Le strategie

Il progetto prevede l’equipaggiamento essenziale per trasformare la struttura in un centro destinato agli studi e al supporto scolastico, ove lo studente possa svolgere i suoi compiti, leggere, guardare film formativi, chiedere chiarimenti ai tutors, scambiare idee con i compagni, oltre a partecipare a lezioni di informatica.

Gli studenti saranno organizzati in diverse fasce orarie per facilitare la partecipazione del maggior numero possibile di ragazzi a questa iniziativa.

Con l’obiettivo di certificare l’utilità della formazione informatica ricevuta, un Istituto di Formazione Digitale legato alla Diocesi sarà partner del progetto, per la convalida dei certificati a conclusione del corso.

Siamo convinti che con l’implementazione di questo progetto si avranno studenti maggiormente

Formati alla lettura e alla scrittura, e con nozioni basiche di informatica, cosa che permetterà loro di accedere ad altri livelli di formazione scolastica e potrà aprire loro nuove opportunità di lavoro.

Costo

Il progetto prevede l’acquisto di armadi, sedie, computer, proiettore, fotocopiatrice, lavagna, carta… per un totale di 12.500 euro.

Responsabile

Luiz Antonio de Brito, missionario della Consolata

Impegnarsi Serve

Impegnarsi Serve

info@impegnarsiserve.org

Impegnarsi Serve Onlus è un'organizzazione di volontariato e insieme ai suoi volontari opera in Italia e in numerosi paesi del mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi