Riscatto Ragazze Madri - Kenya - Progetti
Personal Info

Per fare una donazione a questo progetto devi seguire le seguenti istruzioni:

  1. Fai un bonifico a favore di "Impegnarsi Serve Onlus"
    sul conto Banca Prossima IBAN IT97J0335901600100000124198
    o un versamento postale sul Conto corrente postale n° 41707639
  2. Nella causale indica il progetto per cui vuoi eseguire la donazione
    "Donazione a favore del progetto:  NOME PROGETTO"
  3. Inviaci una mail con la ricevuta dell'avvenuto pagamento all'indirizzo donazioni@impegnarsiserve.org

Tutte le donazioni sono deducibili secondo le modalità qui indicate.

Donation Total: 5,00€

0
Raised:
0€
Goal:
10.000,00€

Riscatto ragazze madri

Un progetto di reinserimento sociale delle ragazze-madre nella circoscrizione di Mujwa in Kenya, attraverso la formazione ad una maternità responsabile e l’acquisizione di un lavoro che permetta l’autosostentamento.

Il progetto è sviluppato in cooperazione con l’Associazione St. Mary Consolata Mujwa, con la quale Impegnarsi Serve collabora dal 2007 grazie ad un progetto di micro-credito a favore delle donne e si rivolge a ragazze-madri di questa area rurale della regione del Meru.

Area rurale della regione del Meru

Nella regione l’indice di assoluta povertà è del 41% ed esiste una situazione di povertà generalizzata che investe gran parte della popolazione. L’ambiente familiare è costituito prevalentemente da donne, bambini e anziani spesso non auto sufficienti. Non essendoci sbocchi lavorativi, la maggior parte degli uomini abbandona la famiglia e spesso emigra verso le città alla ricerca di occupazione. Sono quindi principalmente le donne a provvedere ai bisogni primari della famiglia e a lottare per garantire un’istruzione per i figli. È diffusissima la presenza di ragazze madri, spesso sieropositive e, purtroppo, sta iniziando a verificarsi il fenomeno dell’abbandono dei figli.

Da una caduta è possibile rialzarsi e camminare a testa alta

L’essere diventate madri in età molto giovane e senza la consapevolezza delle responsabilità di essere genitore comporta diversi rischi; da un lato le ragazze, spaventate e incapaci di provvedere ai propri figli, intraprendono strade da cui è difficile o quasi impossibile tornare indietro (prostituzione, alcolismo, tossicodipendenza). Dall’altro i bambini abbandonati, se sopravvivono, rischiano di commettere, crescendo, i medesimi errori dei genitori. Per prevenire ciò è necessario che le ragazze possano dimostrare a sé stesse e alla comunità che da una caduta è possibile rialzarsi e camminare a testa alta, educando i propri figli a riconoscere i pericoli in cui possono incorrere.

Una maternità responsabile

Il progetto prevede l’individuazione di un gruppo di 20 ragazze-madri che seguiranno un percorso di formazione sulla maternità responsabile e sui pericoli legati all’abuso di alcol; a ciò si aggiunge la formazione professionale attraverso un corso completo di taglio e cucito che permetterà loro, al termine del percorso, di essere madri e lavoratrici responsabili.

In prospettiva futura le ragazze che intraprendono il percorso oggi potranno diventare le insegnanti e le testimoni di domani, dando il via ad un vero e proprio circolo virtuoso.

In sintesi

Luogo di intervento: Mujwa, distretto di Meru, Kenya
Destinatari: 20 giovani donne, ragazze madri
Durata: 2017 – 2018

No Comments

Post a Comment