Diario Maggio 2014 – p. Giordano

1 – 2 maggio
Festa del lavoro: per me è una giornata bella nella nostra sede operativa di Torino. Guardiamo a qualche miglioria…. senza spendere troppo. Clelia viene a vedere e approva l’operazione f inestre e isolamento del muro…. Pian piano renderemo la sede più vivibile e simpatica. Stefania e Graziella, che maggiormente utilizzano l’ufficio, sono stupite e gustano il futuro.

3 maggio, sabato
Benedico le nozze di Ruggero e Sara a Seregno. Il nostro socio Enzo Ratti del gruppo Brianza, papà dello sposo, ne è rimasto molto felice. È bello vedere la vita che cresce e scommette sul futuro.

4 maggio, domenica
Ci ritroviamo a Torino per la redazione sul libro Baganda.
Silvia ed Elena ci sorprendono per il lavoro svolto. Si intravede la stesura e ci ripromettiamo di vederci a giugno con ulteriori passi in avanti che ci portino verso la chiusura…
E poi vedremo come e quando stamparlo. Forse ce la faremo perché possa diventare una strenna natalizia.

7 maggio, mercoledì
Incontro della commissione sulla mostra “La bellezza salverà l’umanità”. I sogni continuano e la speranza di farcela aumenta. L’entusiasmo dei partecipanti mi incoraggia ad andare avanti con coraggio. Anche la proposta dell’Unesco è in cantiere. Se son rose fioriranno.

10 maggio, sabato
Ult imo incontro formativo del gruppo IS di Torino. Sr Renata, missionaria della Consolata, incanta il gruppo con le testimonianze delle Suore in prima linea in America Lat ina, in Africa e anche in Italia. Esempi belli degni di donne da prima linea, di frontiera. Complimenti! Poi il gruppo si butta nell’esame dei vari progetti e non solo. La prossima cena di giugno trova le nostre cuoche lanciate in gare emulative degne di chef di prima qualità. Noi uomini, gustiamo, a volte diamo una mano, ma soprattutto apprezziamo “le opere”. Avanti e preparatevi a venire il sabato 14 giugno a Buttigliera… sulle colline moreniche della valle.

11 maggio, domenica
Al mattino andiamo a Bellusco a festeggiare Giancarlo e Natalina Brambilla. 45 anni di
matrimonio meritano una celebrazione…. Con Clelia rappresentiamo l’associazione. Incontriamo tanti amici e collaboratori di Bellusco e Concorezzo. Memorie, ricordi del passato ci servono per proiettarci nel futuro. Non c’è tempo per rimpianti o nostalgie; c’è il futuro che ci aspetta con molte iniziat ive in cant iere. Nel pomeriggio vado a Roma. Mi raggiunge Laura e in serata con Marco e Anna, Ignazia, Amici e Parroco della Parrocchia S. Agapito di Roma cerchiamo ipotesi per il futuro… Finiamo stanchi, a ora tarda, ma con il cuore pieno di gioia. A riempire il cuore di gioventù ci pensano i figli di Marco: una gara di fraternità nel servizio e nelle mille attenzioni.

12 maggio, lunedì
Ci rechiamo alla Casa generalizia dei missionari della Consolata a Roma. Dalla Prenestina al Viale delle Mura Aurelie, in compagnia di Marco, sperimentiamo il traffico di Roma, ma nel percorso abbiamo tessuto le lodi delle persone presenti all’incontro di ieri sera: apprezziamo in particolare l’attenzione di Don Maurizio. Con P. Pendawazima e P. Cogliati ci confrontiamo per possibili progetti futuri in Africa. Gustiamo la fraternità durante il pranzo. Ritrovo tanti confratelli degli anni vissuti a Roma e altri nuovi presenti per studi e corso di rinnovamento. Nel pomeriggio ritorniamo a casa con il cuore pieno
di speranza. Ci sono premesse incoraggianti.

13 maggio, martedì
Con Alfredo comincio a programmare le prossime tappe per la preparazione dei sussidi per l’evento Sikia-Ascolta. C’è molta carne al fuoco e bisogna stringere i tempi.

15 maggio, giovedì
Serata IS presso la Parrocchia Maria Regina delle missioni. P. Moretti ci accoglie con cuore grande! Il gruppo IS-Ferrovieri e acquisiti si muove bene. Porta una trentina di coppie per la serata vivacizzata dalle proposte di reti-materassi e quant’altro….e riceviamo subito un primo contributo di 500€. In base a quanto compreranno le coppie riceveremo altri contribut i. La gioia sui volt i di Raffaele, detto Philo, di Stefania, Donato, Gabriella, Cinzia, Crist ina, Mario, Bruno, Gino, Gianmarco, ecc è chiaramente visibile. Siete forti!

17 maggio, sabato
Due impegni in un giorno sono forse troppi per la mia età….. ma per il mio cuore no! Stasera sono andato a letto carico di felicità. Nel pomeriggio, in casa nostra a Rivoli, incontro una quarantina di vecchi amici dei tempi di Mani Tese, anni ‘67 –‘72. Ritrovarsi, scambiarsi foto dei tempi giovani, pregare insieme e condividere una merenda abbondante ma soprattutto ricevere idee e disponibilità dagli amici è sempre gratificante.
Lascio il gruppo anticipatamente e vado a Venaria per la cena a sostegno del gruppo di giovani che si recherà a in Kenya, a Mujwa e Matiri, per il progetto oratorio ma anche per il seminar sulla pittura. Oltre 130 persone ci onorano della loro compagnia…. Ancora i cuochi in azione assieme ai giovani che partiranno. Presento P. Masino, Lidia e Silvano che assieme a Valeria saranno i responsabili del progetto e poi via ai piatti semplici ma buoni.. conditi anche dal filmato di Donato e Gabriella e da una mini lotteria familiare. Una lode ai giovani e a Clelia, coordinatrice per il servizio svolto, un grazie ai cuochi. A casa ringrazio Dio, la Consolata e l’Allamano: non ne posso fare a meno! Una benedizione e un bacione a tutti.

18 maggio, domenica
Pomeriggio di formazione per tutti i partenti. Giovanna fa sempre miracoli con le sue presenze brevi ma efficaci, Angelo fa un buon insegnamento delle basi della lingua swahili. Giordano, Luca e Federica completano l’opera rendendo il pomeriggio pieno e utile. Presenti 33 su 38 partenti: entusiasmo e impegno salgono! Bene, avanti con coraggio!

20 – 26 maggio
Il grosso lavoro di partecipazione al bando Unesco si conclude con l’approvazione del Consiglio Direttivo straordinario dell’Associazione. L’eco delle varie voci dall’Africa è positivo: attendiamo e proseguiamo con le molteplici altre iniziative.

27 – 31 maggio
I vari incontri con i responsabili di Milano prima e di Rivoli poi mi rassicurano sulla preparazione dell’evento Sikia-Ascolta. Stiamo componendo le due squadre operative per poi definire sempre meglio i ruoli e gli impegni. Pensiamo di potercela fare! La Madonna, nella festa della Visitazione oggi 31 maggio, mi conforta. Aggiungo una poesia a Maria che ho letto questa mattina.

A te, Maria, fonte della vita, si accosta la mia anima assetata. A te, tesoro di misericordia, ricorre con f iducia la mia miseria. Come sei vicina, anzi intima al Signore! Egli abita in te e tu in lui. Nella tua luce, posso contemplare la luce di Gesù, sole di giustizia. Santa Madre di Dio, io confido nel tuo tenerissimo e purissimo affetto. Sii per me mediatrice di grazia presso Gesù, nostro Salvatore.
Egli ti ha amata sopra tutte le creature, e t i ha rivestito di gloria e di bellezza. Vieni in aiuto a me che sono povero e fammi attingere alla tua anfora traboccante di grazia. Amen

05 – Diario Maggio 2014

Impegnarsi Serve

Impegnarsi Serve

info@impegnarsiserve.org

Impegnarsi Serve Onlus è un'organizzazione di volontariato e insieme ai suoi volontari opera in Italia e in numerosi paesi del mondo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi